Lavatrici

Lavatrici

Oggi le lavatrici sono uno degli elettrodomestici più utilizzati. Questi prodotti sono sempre più completi e si differenziano per alcuni elementi come ad esempio capacità di carico, spazio, classe energetica, numero di giri della centrifuga.

Quindi nel momento della scelta di questo elettrodomestico oltre a soffermarci su tali aspetti e funzioni è bene pensare anche alla marca. L’aspetto più importante di cui dobbiamo preoccuparci è verificare che esista un centro assistenza nella propria zona di residenza e che esso sia in grado di rispondere nei tempi più brevi possibili, ad esempio mandandoci un tecnico a casa.

Per ottenere un bucato perfetto occorre acquistare la giusta lavatrice e per farlo bisogna riuscire al meglio a soddisfare le proprie esigenze: sulla dimensione, il numero di giri della centrifuga, capacità di carico, programmi, consumo energetico.

Per la scelta della capacità di carico è opportuno considerare quante lavatrici si fanno in media in una settimana e regolarsi di conseguenza.  Da non scordare che il peso di carico e il livello di sporco possono influire sui consumi. Infatti, le lavatrici supersize da oltre 10kg di capienza possono provocare costi finali più alti rispetto ad una lavatrice con carico minimo di 5 kg.
Inoltre, per ottimizzare gli spazi, sono disponibili sul mercato vari formati che vanno da quello standard a quello slim fino alla possibilità di impilare lavatrice e lavasciuga.
Il modello frontale standard è indicato per famiglie numerose e non, singel si possono trovare lavatrici dai  5 e 9kg, per chi non ha problemi di spazio e vuole risparmiare sul costo complessivo.
Il modello frontale stretto in profondità salva spazio, riduce l’ingombro ed è l’ideale per carichi modesti.
Il modello a carica dall’alto è funzionale per i piccoli spazi ed è adatto soprattutto per chi ha difficoltà ad abbassarsi.

VELOCITA’ DELLA CENTRIFUGA

La potenza della centrifuga, espressa in giri al minuto, rappresenta la capacità di togliere l’acqua dal bucato, quindi più è alto il numero dei giri, più i vestiti usciranno asciutti. E’ preferibile orientarsi per un modello che permetta di regolare la velocità della centrifuga e di non scendere sotto ad una capacità di centrifuga di 600 giri.

CONSUMO ENERGETICO

L’etichetta apposta sul prodotto indica i consumi annuali espressi in KWh di un elettrodomestico tramite lettere dalla A+++ (basso consumo annuo)alla G (alto consumo annuo).
In termini economici, scegliere una lavatrice più o meno efficiente può comportare un notevole risparmio.

Scegliendo quindi un modello in classe “A+++” potremo spendere per l’energia elettrica un terzo in meno di quanto spenderemmo con un modello di classe “A”, e circa la metà di un vecchio modello in classe “D”.

PARTENZA RITARDATA

La partenza ritardata ormai è una funzione così importante nel risparmio che pressoché tutti i nuovi modelli di lavatrice permettono di programmare la partenza del lavaggio ore dopo, consentendo di sfruttare, a seconda del contratto, le ore più economiche per il lavaggio.

DISPONIBILITA’ DI PROGRAMMI

Al momento dell’acquisto è consigliabile controllare i programmi della lavatrice che permettono di risparmiare. Tra questi sono quelli brevi (  dai 14 ai 44 minuti ) quelli a basse temperature (dai 15 ai 20° circa) e quelli Eco permettono di impostare il programma meno dispendioso in termini di energia a seconda del bucato. La lavatrice, grazie ai sensori interni, pesa il bucato calibrando il lavaggio in base alla quantità di bucato, allo sporco e alla qualità dei tessuti. I modelli di lavatrici che possiedono questa funzione sono più costosi, ma permettono un buon risparmio.

SISTEMI DI SICUREZZA

Oggi le lavatrici sono provviste di misure di sicurezza anti-trabocco e anti-perdita d’acqua; sono dei sistemi di scarico automatico e di blocco dell’acqua in caso di malfunzionamento. Il sistema anti schiuma, invece, i va ad agire proprio sul rischio di guasto dovuto all’ammassarsi della schiuma. Questi sistemi sono praticamente standard nelle lavatrici più moderne e di fascia alta.

MOTORE INVERTER

Le lavatrici con motore inverter sono più silenziose di quelle tradizionali, garantiscono anche un basso consumo di energia circa 20% in meno dell’altre.

  ACCORGIMENTI

-Non caricare oltre i chili consentiti la lavatrice.

-Effettuare un trattamento anticalcare regolare.(vi consigliamo prodotti specifici e professionali)

-Non dimenticarsi di fare ciclicamente la pulizia dei filtri

-un consiglio è quello di usare questo elettrodomenstico durante delle fasce orarie prestabilite, dove l’energia costa meno, in modo tale da ottenere un risparmio finanaziario in bolletta

– si consiglia di effettuare un lavaggio ad alte temperature per pulire il cesto per togliere incrostazioni del detersivo.

Info sull'autore

administrator